Coraggio in Corto 2012

Condividi!

Il 19 dicembre ho avuto il piacere di essere invitata alla serata di chiusura del concorso per racconti “Coraggio in Corto” della Camera di Commercio di Milano. La serata è stata ambientata all’interno del Teatro dell’Agorà, spazio bellissimo posizionato al secondo piano dell’edificio della Triennale di Milano.

Al concorso hanno partecipato circa 300 aspiranti scrittori e/o cineasti, portati a riassumere in 1500 battute, inclusi gli spazi, una qualche storia originale che trattasse della città di Milano e allo stesso tempo parlasse del coraggio imprenditoriale, al fine di tradurla in cortometraggio.

Tra tutti i partecipanti, una cinquantina di racconti sono stati scelti per dare vita ad una raccolta molto interessante, ricca di spunti, di idee e finemente illustrata da Stefano Errighi, che si è lasciato ispirare dall’idea della chimera e della commistione tra forme e idee.

In mezzo a tali racconti, si può leggere anche il mio, intitolato Milano 33, esattamente a pagina 55 del libro. Ĝi’ stato un piacere e anche un onore, perché i brani letti durante la serata (anche se un pomalamente, con tutto il rispetto per Piergiorgio Bellocchio), si sono rivelati interessantissimi e divertenti, portando alla luce una moltitudine di idee e talenti che Milano indubbiamente sa inglobare, ma anche nascondere.

Molto divertenti gli interventi di Giuliano Montaldo, notissimo regista e sceneggiatore italiano, evidentemente ispirato dalle storie lette, ben condite da uno sguardo divertito e saggio. Un uomo sempre molto lucido, non c’è dubbio, di quelle persone che con due parole sanno riaprire il tuo sguardo ai sogni, riportandoti sulla retta via.

Il racconto vincitore: Una linea sottile, di Andreina Speciale, scritto in maniera assolutamente coerente con la forma delle sceneggiature (infatti non mi convince il fatto che la scrittrice abbia dichiarato di non sapere nulla di cinema), ha meritato a tutti gli effetti il premio ricevuto, ed è stato trasformato da Movie People in un cortometraggio delicato e ben riuscito, quasi interamente girato con l’uso di Reflex Digitali e per lo più in soggettiva.

Ma ecco il libro: buona lettura!

coraggio

Il video della serata di presentazione e premiazione del concorso, nonché della pubblicazione, a questo link:

Serata di presentazione “Coraggio in Corto”

email